Condizioni genarali

Il negozio Sbranchio online è un prodotto di proprietà di Bernardini Servizi Società con sede in Roma Piazza Riccardo Moizo, 11 cap 00135 Italia.

Per contratto di compravendita on-line si intende il contratto a distanza e cioè il negozio giuridico avente per oggetto beni mobili e/o servizi stipulato tra un fornitore, Bernardini servizi  e un consumatore Cliente nell'ambito di un sistema di vendita a distanza organizzato dal fornitore che, per tale contratto, impiega esclusivamente la tecnologia di comunicazione a distanza denominata "Internet". 

Tutti i contratti, pertanto, saranno conclusi direttamente attraverso l'accesso da parte del consumatore Cliente al sito Internet corrispondente all'indirizzo www.sbranchio.com , ove seguendo le indicate procedure, arriverà a concludere il contratto per l'acquisto del bene. Il cliente, effettuando un ordine nelle varie modalità previste, dichiara di aver preso visione di tutte le indicazioni a lui fornite durante la procedura d'acquisto, e di accettare integralmente le relative condizioni generali e di pagamento. 

Il Cliente consumatore, una volta conclusa la procedura d'acquisto on-line, provvederà a stampare o salvare copia elettronica e comunque conservare le presenti condizioni generali di vendita, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 3 e 4 del D.Lgs. 185/1999 sulle vendite a distanza. 

Per consumatore s'intende la persona fisica che acquista beni e servizi per scopi non direttamente riferibili all'attività professionale eventualmente svolta. È escluso ogni diritto del Cliente a un risarcimento danni o indennizzo, nonché qualsiasi responsabilità contrattuale o extracontrattuale per danni diretti o indiretti a persone e/o cose, provocati dalla mancata accettazione, anche parziale, di un ordine. 

Per la soluzione di controversie civili e penali derivanti dalla conclusione del presente contratto di vendita a distanza, se il Cliente è un consumatore, la competenza territoriale è quella del foro di riferimento del suo comune di residenza; in tutti gli altri casi, la competenza territoriale è esclusivamente quella del Foro di Roma.